• Attrazioni
  • Riserve naturali

Venite a scoprire il primo geoparco mondiale dell'UNESCO in Belgio, nella regione Famenne-Ardenne.

L'UNESCO Global Geopark Famenne-Ardenne si estende su più di 900 km² e copre i comuni di Beauraing, Durbuy, Hotton, Marche-en-Famenne, Nassogne, Rochefort, Tellin e Wellin.

Questo geoparco ha un potenziale turistico e scientifico dato da tesori quali: grotte, suolo ricco in biodiversità, rocce uniche o iniziative locali che valorizzano il patrimonio naturale.

Questo territorio è ricco di tesori:

  • grotte uniche in Europa
  • suoli ricchi di biodiversità
  • paesaggi la cui geomorfologia riflette direttamente la natura del suolo
  • iniziative locali che valorizzano il patrimonio naturale
  • un patrimonio costruito riccamente con materiali diversi

Cos'è un geoparco mondiale UNESCO ?

I geoparchi mondiali UNESCO sono spazi geografici unificati dove siti e paesaggi di rilevanza geologica internazionale sono gestiti secondo un concetto globale di protezione, di educazione e di sviluppo sostenibile. 

I villaggi di Froidlieu e Resteigne

Goditevi una breve visita ai pittoreschi villaggi di Froidlieu e Resteigne.

A Froidlieu vedrete alcune antiche fattorie, un vecchio presbiterio e la Chiesa di Saint-Barthélémy che contiene un arredo del XVIII secolo.

Resteigne, un incantevole villaggio bagnato dal fiume Lesse, ospita numerose ricchezze naturali, le rovine dell'eremo, una riserva naturale, un mulino e le famose cave.

E se veniste ad esplorare e godervi questo eccezionale patrimonio naturale?

 

A seguito delle inondazioni che hanno toccato la Vallonia, alcune zone e luoghi turistici sono inaccessibili. Vi ringraziamo fin d’ora per informarvi presso il fornitore/operatore prima di partire (social network, telefono, …). Alcuni fornitori/operatori potrebbero essere irraggiungibili. Il settore sta lavorando per accogliervi al meglio e in tempi brevi. Grazie per la vostra comprensione. Consigli ai viaggiatori
Tutte le informazioni sono a titolo indicativo. Prima della vostra partenza, informatevi direttamente presso le attrazioni, i musei, i privati o gli organizzatori dell’attività che vi interessa.