pdf

Sito minerario ed ecomuseo di Bois-du-Luc

Dal 1° luglio la maggior parte delle attrazioni turistiche in Vallonia sono nuovamente accessibili al pubblico.

Prima della vostra visita, vi consigliamo vivamente di contattare direttamente la struttura o di consultare il sito Internet ufficiale per verificare gli orari precisi di apertura, le condizioni di prenotazione e di visita. Prima di partire, informatevi sulla riapertura delle frontiere.
Consultare la liste delle attrazioni aperte.
  • Patrimonio architettonico
  • Patrimonio industriale

L'ecomuseo di Bois-du-Luc in Vallonia è una testimonianza eccezionale dell'era industriale: eccezionale sia dal punto di vista della sua conservazione, sia da quello del suo patrimonio storico. Questo sito minerario rappresenta una tra le più antiche compagnie carbonifere, oltre ad essere una delle prime strutture capitaliste d'Europa.

La miniera di Bois-du-Luc si distingue per la sua longevità (nata nel 1685, verrà chiusa nel 1973) e per un villaggio operaio la cui autenticità è sorprendente. Oggi è ancora possibile visitare i luoghi di lavoro (gli uffici, i laboratori e il pozzo Saint-Emmanuel) e quelli riservati alla vita quotidiana (come una casa e un'aula scolastica).

Questo sito industriale è iscritto sia nel Patrimonio UNESCO che nel Patrimonio Eccezionale della Vallonia.


Un po' di storia

All'inizio del XIX secolo, la Société des Charbonnages di Bois-du-Luc apre il pozzo Saint-Emmanuel. Nei pressi di questa cavità, che porta gli uomini a raggiungere i 558 m di profondità, viene creato un modello unico di villaggio.

I lavoratori vivono, si curano, si rilassano, educano sé stessi e pregano nel villaggio minerario, sotto la supervisione del direttore. Qui ci sono negozi di alimentari, un ospedale, un ospizio, scuole, biblioteche, una sala comune, un centro ricreativo, un parco e una chiesa.

Assieme ad altri 4 siti in Belgio, L'ecomuseo di Bois-du-Luc fa parte dell' ERIH (European Route of Industrial Heritage, in italiano Strada Europea del Patrimonio Industriale).


Informazioni pratiche

Si organizzano visite notturne del sito.

Nel 2018 il luogo diventerà ancora più insolito grazie a un'animazione tematica su Halloween.

Accesso in auto: autostrada E19 - E42, uscita Le Roeulx poi direzione Houdeng.

Arrivo in treno: stazione di La Louvière centro, poi prendere un bus TEC.

Informazioni sulla gita

Durata

Durata minima1:30

Servizi/Agevolazioni

Servizi

  • Biblioteca o centro di documentazione
  • Servizio didattico

Agevolazioni

  • Caffetteria
  • Negozio/boutique
  • Parcheggio pullman
  • Parcheggio
  • Bagno in comune
Le informazioni sono a titolo indicativo. Informatevi prima della partenza contattando gli organizzatori dell'evento che vi interessa.