Con l'arrivo della bella stagione torna anche la voglia di uscire, non solo per passaggiare ma anche per andare alla scoperta di nuovi eventi culturali. Quindi vi presentiamo la nostra selezione delle migliori, imperdibili mostre di primavera in Vallonia!

Liegi – Fino al 18 aprile 2022

In campo artistico Belgio è sinonimo di Surrealismo. Perché quando si parla di Surrealismo si parla di René Magritte, il celebre pittore belga.

Il Museo La Boverie di Liegi ospita una mostra digitale immersiva dedicata a questo artista nato a Lessines.

Intitolata Inside Magritte, l'esposizione propone un'esperienza multisensoriale che porta alla scoperta dell'universo onirico del maestro e delle sue diverse tecniche pittoriche. Ben 160 opere maggiori di Magritte vengono portate in vita grazie alle più moderne tecnologie.

 Nostro consiglio: completate la vostra esperienza artistica con un visita o un soggiorno a Liegi!

Flémalle – Fino al 31 maggio 2022

Un'altra esperienza tecnologica che vi porterà dentro ad un “tunnel virtuale” che collega il Préhistomuseum di Ramioul, nei pressi di Liegi, alla grotta di Lascaux.

Combinando la realtà virtuale con una riproduzione parziale della grotta, questa mostra intitolata Lascaux Experiences vi trasporterà davanti alle celebri pitture rupestri che fin dalla loro scoperta, avvenuta nel 1940, hanno affascinato tutto il mondo.

Un vero viaggio nel tempo da vivere nel più grande museo d'Europa dedicato alla preistoria!

La Hulpe – Dal 12 marzo al 25 giugno 2022

Importante mostra di riferimento della primavera, Tomi Ungerer l'enfant terrible si tiene alla Fondazione Folon, nei pressi di Bruxelles. Un'affascinante retrospettiva su questo provocatorio artista scomparso nel 2019, che fu cartellonista, autore, illustratore, inventore di oggetti, collezionista e disegnatore pubblicitario.

In collaborazione con il Tomi Ungerer Museum - Centre International de l'Illustration di Strasburgo, la Fondazione Folon espone un centinaio di disegni e manifesti emblematici, oltre ai fantastici album per bambini per i quali Ungerer è famoso, tra i quali "Les Trois brigands", “Otto”, “Le Géant de Zeralda” e “Jean de la Lune”.

Un omaggio imperdibile a un gigante del disegno della seconda metà del XX secolo e alla sua opera provocatrice e incisiva, che spazia dalla satira politica al disegno erotico.

Charleroi – Fino al 22 maggio 2022

Teen Spirit, mostra di artisti contemporanei proposta dal museo BPS22 di Charleroi, è un altro dei grandi appuntamenti della primavera.

Piccola citazione di una famosa canzone dei Nirvana, il titolo dell'esposizione porta ad interrogarsi sulle preoccupazioni e i comportamenti degli adolescenti, in vari contesti della vita e nei diversi continenti. In questo caso l'arte si avvicina all'adolescente visto come soggetto sociale, ed esce dalla lettura psicofisiologica in cui è spesso confinato.

Il tema della mostra, finora trattato quasi esclusivamente tramite la fotografia, è affrontato da 90 opere di 30 artisti selezionati, create utilizzando diverse tecniche espressive.

Morlanwelz – Fino al 17 aprile 2022

Il Museo Reale di Mariemont vi invita ad intraprendere un viaggio iniziatico alla scoperta di uno dei culti più misteriosi e affascinanti dell'antichità romana: Mitra.

Questa esperienza vi porterà nel cuore dei santuari sotterranei, vi farà partecipare a sontuosi banchetti e vi farà incontrare seguaci con maschere di corvo o di leone...

Viaggiate da un'estremità all'altra dell'Impero Romano e provate a svelare il Mistero di Mitra!

Mons – Dal 19 marzo al 21 agosto 2022

Al Museo delle Belle Arti di Mons scoprirete il pittore Anto-Carte, un virtuoso del pennello originario proprio della città, la cui opera tesse un affascinante legame tra i secoli.

I più grandi dipinti dell'artista rivisitano i temi classici dell'iconografia cristiana, celebrandonel contempo il mondo contadino. In una seconda parte della mostra viene proposto un viaggio attraverso gli stessi temi, illustrati da una selezione di opere importanti o riscoperte nelle collezioni comunali.

Louvain-la-Neuve – Fino al 5 giugno 2022

Scoprite le diverse Formes du Salut (Forme di Salvezza) presentate dall'imperdibile Museo L.

Questa mostra è progettata come se fosse un dittico. Infatti permette di conoscere opere di “salvezza” attraverso usi e credenze, ma porta anche alla luce storie di salvataggio di opere d'arte molto più movimentate di quello che si potrebbe credere!

Avrete la possibilità di ammirare sculture e dipinti a tema religioso della Donazione Reale dell'Abbazia di Val-Duchesse, oltre al sapiente e meticoloso lavoro di conservazione-restauro svolto presso il l'Istituto Reale dei Beni Artistici.

Liegi – Dal 2 aprile al 31 dicembre 2022

Europa Expo propone I Love Japan, un viaggio appassionante alla scoperta delle diverse sfaccettature del Giappone, ricco di una cultura intrisa di antiche tradizioni i cui echi risuonano ancora oggi.

Dalla gastronomia alla religione, passando per Tokyo, Godzilla e i manga, un percorso coinvolgente e immersivo vi guiderà attraverso l'arcipelago del Sol Levante mostrandovi i suoi più reconditi aspetti!