• Attrazioni
  • Musei/scoperte
  • Patrimonio architettonico
  • Patrimonio industriale

L'ecomuseo du Bois-du-Luc, nella provincia dell'Hainaut, è un'eccezionale testimonianza dell'era industriale in Vallonia: eccezionale sia dal punto di vista della sua conservazione, sia da quello del suo patrimonio storico.

Bois-du-Luc, una meraviglia del mondo

Il Bois-du-Luc, con gli altri 3 siti minerari maggiori della Vallonia, cioè il Grand-Hornu, il Bois du Cazier e Blegny-Mine, è una tra le miniere di carbone più antiche del Belgio iscritta al Patrimonio Mondiale dell'UNESCO dal 1° luglio 2012.

Un villaggio minerario unico in Europa

All'inizio del XIX secolo, la Société des Charbonnages di Bois-du-Luc apre il pozzo Saint-Emmanuel. Nei pressi di questo pozzo, che porta gli uomini a raggiungere i 558 m di profondità, viene creato un modello unico di villaggio.

I lavoratori vivono, si curano, si rilassano, educano sé stessi e pregano nel villaggio minerario, sotto la supervisione del direttore. Qui ci sono negozi di alimentari, un ospedale, un ospizio, scuole, biblioteche, una sala comune, un centro ricreativo, un parco e una chiesa.

Una visita coinvolgente

La miniera di Bois-du-Luc si distingue per la sua longevità (nata nel 1685, verrà chiusa nel 1973) e per un villaggio operaio la cui autenticità è sorprendente. Oggi è ancora possibile visitare i luoghi di lavoro (gli uffici, i laboratori e il pozzo Saint-Emmanuel) e quelli riservati alla vita quotidiana (come una casa e un'aula scolastica).

Rimmarrete colpiti dalle particolarità di vita al Bois-du-Luc, la sua politica paternalistica di inserimento e collocazione dell'operaio e della sua famiglia: un gioco sottile di equilibrio tra profitto e controllo sociale. 

La visita guidata, anche per individuali, è organizzata nel weekend.  

Sviluppo sostenibile

Il Bois-du-Luc, potendo contare sulla sua lunga esperienza, si arricchisce di un centro di riflessione pedagogico sullo sviluppo sostenible.

 

Una visita da non perdere, vicino a La Louvière!

COVID-19 : I viaggi ricreativi/turistici da e per il Belgio sono vietati fino al 18 aprile 2021. La maggior parte delle attrazioni turistiche sono chiuse in Vallonia. I musei potranno riaprire dal 1° dicembre 2020.  Nonostante tutte le precauzioni prese, vi consigliamo vivamente di contattare direttamente la struttura o di consultare il sito Internet ufficiale  per verificare gli orari precisi di apertura e le condizioni delle visite. Maggiori informazioni
Tutte le informazioni sono a titolo indicativo. Prima della vostra partenza, informatevi direttamente presso le attrazioni, i musei, i privati o gli organizzatori dell’attività che vi interessa.

Agevolazioni

Caffetteria - Negozio/boutique - Parcheggio pullman - Parcheggio - Bagno in comune

Visites

Gruppi/Con guida - Inglese - Francese - Italiano - Olandese - Audioguida/terminale interattivo/app per cellulari/tablet