Esportare in Export Pdf Export xls

Mercati e antichità

0 Risultati

In Vallonia, girare per mercati settimanali o di antiquariato o delle pulci è un vero e proprio sport; è l'appuntamento dei più curiosi e dei cacciatori di tesori. ma è anche l'occasione per irtrovarsi a scambiare due chiacchiere e raccontarsi le ultime novità del quartiere o del paese.   

Al fine di contenere la propagazine del Coronavirus, tutte le attività ricreative, sportive, culturali o folcloristiche - pubbliche o private - sono annullate fino a nuove disposizioni. Per ulteriori informazioni rivolgersi ai servizi e organi competenti.

Tutti gli aggiornamenti sul sito https://www.info-coronavirus.be/

smileyDal 18 maggio, riaprono al pubblico alcune attrazioni turistiche e musei. Consultate la lista dei musei e attrazioni nuovamente accessibili.

Prima della vostra visita, è consigliato di contattare direttamente la struttura o consultare il sito ufficiale per prendere visione degli orarri e delle modalità di prenotazione della visita. E, prima di partire, informatevi sulla riapertura delle frontiere.

Bentornati!

Piccoli e grandi mercatini

Girare per  i mercatini di aticaglie o di antiquariato è fare un tuffo indietro nel tempo e rispolverare oggetti visti nelle cantine o nei granai dei nostri nonni. Alcuni mercatini sono celebri e attirano numerosissimi curiosi locali ma anche stranieri soprattutto nelle giornate di sole, come il Mercatino Les petites puces di Saint-Gilles a Liegi.
 
Altri, come per esempio la Batte di Liegi che si svolge sulle rive della Mosa, ha ormai una fama che ha varcato i confini nazionali. E se gli abitanti vengono qui a comprare frutta e verdura, il mercato offre molto di più: anticaglie, libri, oggetti di ogni genere, abbigliamento. Un'atmosfera unica che bisogna respirare almeno una volta nella vita. 

Il piacere di riempire il cestino nei mercati locali

I mercati locali si svolgono in genere in settimana ed alcuni la domenica.

Se vi piacciono i mercati a tema potete fare un giro al Mercato 1900 di Marche-en-Famenne, oppure alla Giornata dei Librai di Nivelles.