Waterloo, situata nella provincia del Brabante Vallone, è celebre in tutto il mondo per essere stata teatro dell'ultima battaglia di Napoleone Bonaparte. I suoi musei e monumenti testimoniano la storia di quel decisivo conflitto.

#Storia #Shopping #InFamiglia

La Battaglia di Waterloo , che avvenne il 18 giugno 1815, sancì la fine del potere di Napoleone Bonaparte. All'epoca la cittadina di Waterloo era solo un modesto villaggio, dove però il Duca di Wellington (comandante dell'esercito Britannico e dei suoi alleati) aveva posto il proprio Quartier Generale.

All'indomani della disfatta dei Francesi, Wellington redasse il bollettino della vittoria usando il nome del villaggio per battezzare lo scontro. Waterloo acquistò così fama eterna, diventando una località leggendaria in tutto il pianeta, consacrata per sempre alla commemorazione di vincitori e vinti. In città e sul campo di battaglia edifici storici, musei e monumenti vi aspettano per raccontarvi tutto su quel fatale evento.

I siti da non perdere

Museo Wellington

Il campo della Battaglia di Waterloo

Collina del Leone

Memoriale 1815

Panorama della Battaglia di Waterloo

Fattoria di Mont-Saint-Jean

Route Napoléon – La Strada di Napoleone in Vallonia

La Route Napoléon (Strada di Napoleone) è un itinerario tematico di circa 90 km che segue il tragitto compiuto dall'esercito Francese in Belgio durante la campagna del giugno 1815.

A Waterloo c'è di più

Ma Waterloo offre molto di più: campi da golf, sentieri per passeggiate a piedi o in bici per gli amanti del relax, dello sporto e della natura. E' anche punto di partenza ideale per escursioni nel Brabante Vallone e Bruxelles si raggiunge facilmente attraversando la bella forêt de Soignes.

Per chi ama lo shoppig, beh Waterloo offre oltre 700 negozi e dal punto di vista gastronomico non ha nulla da invidiare ad altre città. Assaggiate la specialità della città, la Tarte au Sucre, oppure gustate una buona birra Waterloo prodotta nella fattoria di Mont-Saint-Jean, che nel 1815, ai tempi della Battaglia, servì da ospedale dove venivano curati i feriti!