Bouillon, sulle tracce di Goffredo di Buglione

Bouillon, situata sulle rive della Semois nella provincia del Lussemburgo, saprà deliziare i visitatori che amano la storia e la natura. La Fortezza che domina la città ha ospitato il celebre Goffredo di Buglione prima della sua partenza per le crociate. Costruito sopra un'altura rocciosa, il castello è una delle più antiche vestigia feudali del Belgio e una delle più belle d'Europa: per completare questo viaggio nel tempo vi consigliamo di visitare anche il Museo Ducale e l'Archéoscope Godefroid de Bouillon.

#Natura #Patrimonio #InFamiglia

Nel XVIII secolo, durante la cosiddetta “epoca illuminista di Bouillon”, la città è stata protagonista di un altro importante episodio storico: lo sviluppo della stampa, che ha dato il via a un grande progresso culturale. Tale attività fu iniziata da Pierre Rousseau di Tolosa, che trovò qui la libertà d'espressione alla quale aspirava. Egli fondò la società tipografica locale, che stampava sia libri che giornali diffondendo così conoscenze e idee riguardanti la politica, la scienza e la filosofia.

L'altro particolare valore di Bouillon è la natura. La città e la valle della Semois hanno ispirato numerosi artisti, grazie agli incantevoli paesaggi che sembrano quasi moltiplicarsi all'infinito. Per gli sportivi invece il territorio si presta a una moltitudine di attività, come i trekking a piedi, le escursioni in bicicletta, mountain bike e moto, la pesca e il canottaggio. State sicuri che da qui ripartirete in piena forma!

Da segnalare anche diversi eventi imperdibili, come il Festival della Trota, la Festa Medievale e la Festa della Caccia.