Dinant da gustare: la celeberrima cocque e le altre specialità enogastronomiche locali

A Dinant la parola gastronomia possiede diverse declinazioni: il vino tipico mosano, l'aromatica birra ambrata locale, la gustosa torta salata flamiche e la coque, biscotto scolpito come una dolce opera d'arte... Come non lasciarsi tentare da queste prelibatezze?

La flamiche

La flamiche è una torta salata a base di boulette de Romedenne (formaggio vaccino), burro e uova. Si dice che questa ricetta sia nata grazie alla fantasia di un contadino, che inavvertitamente lasciò cadere una borsa contenente uova, burro e formaggio. Ogni 1° settembre una gara premia il più grande mangiatore di flamiche!

I vini di Château Bon Baron

Dalle vigne di Château Bon Baron, situate nelle vallate di Sambre e Mosa, si ricavano vini di qualità prodotti secondo la tradizione e seguendo un approccio ecologico. Questi vini recano la denominazione d'origine protetta "Côte de Sambre et Meuse". L'azienda Château Bon Baron può essere visitata su appuntamento.

La coque di Dinant

La couque de Dinant è uno dei maggiori emblemi della tradizione locale. Si tratta di un biscotto, famoso per la sua durezza, composto da una base di miele, farina e zucchero. Altra sua peculiarità è quella di essere prodotto in diverse forme, ispirate alle stagioni e alle festività. Un utile consiglio pratico per gustare le cocque: non tentate di masticarle ma succhiatele come caramelle, altrimenti rischiate di rompervi i denti!

La birra Caracole

La Caracole è una birra ambrata luppolata, che sedurrà il vostro palato grazie alla sua amarezza perfettamente equilibrata da note di fiori d'arancio, caffè e liquirizia. Viene prodotta dal Birrificio Caracole alla vecchia maniera, in tini di rame riscaldati da fuoco di legna. Vi consigliamo di prolungare il piacere dell'assaggio con una visita a questa antica azienda birraria, che fu fondata nel XVIII secolo.