pdf

Artothèque a Mons: attività e mestieri dietro le quinte dei musei

Cosa succede agli oggetti di un museo quando non sono esposti al pubblico? L'Artothèque di Mons vi svela la vita segreta di 50 000 opere d'arte, dalla loro conservazione al loro restauro!

L’Artothèque (Artoteca) vi accoglie nell'antica cappella del convento delle Orsoline, notevole esempio d'architettura classica del XVII secolo. Questo è il luogo dove viene conservato il patrimonio artistico di Mons e del suo territorio municipale, oltre ad essere la sede di tutte le attività che le riguardano.

Uno scrigno straordinario per il patrimonio artistico locale

L’Artothèque è allo stesso tempo un deposito, un istituto di ricerca, un laboratorio di restauro e un centro di studio, nel quale sono ospitate opere d'arte che non vengono esposte permanentemente in altri siti museali.

Oltre al suo compito di conservazione svolge anche un importante ruolo di promozione, non solo rendendo accessibili le opere in modo virtuale ma anche svelando i segreti di tutte le varie professioni che si svolgono in un museo e che spesso il pubblico non conosce da vicino.

Visitatori con bisogni speciali 

Le strutture e le attività dell'Artothèque hanno ricevuto la certificazione ufficiale Access-i, in modo da andare incontro alle necessità dei visitatori con problemi di mobilità o disabilità.

Per maggiori informazioni in merito potete consultare il sito web ufficiale di Access-i .

Orari

Dal 02 gennaio al 31 dicembre 2020.

Informazioni sulla gita

Durata

Durata minima0:45
Durata massima1:30

Servizi/Agevolazioni

Servizi

  • Visita guidata per gruppi
Le informazioni sono a titolo indicativo. Informatevi prima della partenza contattando gli organizzatori dell'evento che vi interessa.